Wednesday, December 27, 2006

"Lasciarlo andare, il mio ultimo regalo - so che adesso sarà finalmente felice"

La moglie Mina: spero che la gente continui la sua battaglia
il Parlamento da solo non è in grado di fare una legge
Piero non aveva più sogni né desideri, andarsene senza dolore era l'unica cosa che voleva e potevo dargli

ROMA - "Il mio regalo a Piero? Quello di morire, di smettere di soffrire. Non aveva più sogni e desideri, andarsene senza dolore era l'unica cosa che voleva e potevo dargli. Anche se questo per me ha significato sentirmi a lungo come nel braccio della morte". Con le ore, i giorni contati per rispettare, nonostante tutto, la volontà di chi amava. Mina Welby, "l'asburgica" come la chiamava Piero per il suo carattere di ferro e dolcezza, ha trascorso con amici a parenti il primo Natale senza il suo "Chicco". E senza lacrime, come gli aveva promesso.

Leggi l'intervista su Repubblica

1 comment:

sermau said...

eppure non riesco ad essere contento per lui...